Il Cortisolo ed i suoi effetti negativi


L'intenso stress psicofisico, esercizi fisici estremamente intensi e prolungati, o interventi chirurgici, digiuno prolungato, abitudini alimentari scorrette, l'iperfunzionamento della tiroide, portano alla produzione eccessiva di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali.

Il cortisolo è definito anche l’ormone dello stress, ma i suoi effetti negativi si manifestano solo se lo stress è protratto nel tempo, e vi è una eccessiva produzione, diventando così responsabile dell'infiammazione cronica.

Anche l'assunzione di farmaci della famiglia dei glucocorticoidi - cortisonici, pillola anticoncezionale, può provocare gli stessi effetti.

Cosa comporta la produzione di troppo cortisolo:

Alti livelli di zuccheri nel sangue (iperglicemia), che promuovono un’insulinoresistenza, diabete.

Abbassamento delle difese immunitarie, infezioni ricorrenti e ritardata guarigione delle ferite (inibisce l'azione dei macrofagi: vedi anche Ernia Discale si riassorbe).

Perdita di massa minerale ossea, osteoporosi

Riduzione della funzione tiroidea.

Cefalea, ansia ed irritabilità, depressione.

Problemi di sonno, sono non ristoratore al quale segue stanchezza cronica

Problemi gastrointestinali, conseguenza dell'iperattivazione sistema nervoso ortosimpatico, il sistema dello stress)     

Gonfiore e ritenzione idrica, accumulo di tessuto adiposo, cellulite e Obesità (difficoltà a dimagrire).

Perdita della massa muscolare e stanchezza fisica e mentale (stimola la conversione delle proteine in glucosio).

Trasforma gli zuccheri inutilizzati in grassi (stimola la lipogenesi, aumenta il grasso, obesità)

Disturbi della sfera sessuale: riduce la produzione di testosterone e quindi riduzione della libido (desiderio).

Aumenta la gittata cardiaca, pressione alta, fragilità dei capillari, ulcere gastriche, glacuoma,  psicosi.

Incremento della coagulazione del sangue. 

Amenorrea, ciclo mestruale irregolare.

Riduce la sintesi di collegene: Minore resistenza di tendini e legamenti, maggiore rischio infortuni.

Diminuzione delle capacità relazionali.

Decremento della memoria e delle facoltà cognitive.


Solizioni possibili: Terapia manuale, Craniosacrale, respirazione, alimentazione.


Vedi anche:



Chiama o Prenota con WhatsApp la tua prima visita oppure chiedi una consulenza gratuita




Scarica la Brochure

Disclaimer e Note Legali