Il Stistema Nervoso Autonomo



Le funzioni dell’organismo umano sono governate dal sistema nervoso autonomo (non dipende dalla nostra volontà) o vegetativo.

Il sistema nervoso autonomo (SNA) è l’insieme delle fibre che innerva e regola gli organi interni. Controlla l’ambiente interno, (intestino/peristalsi, Cuore/miocardio, il sistema immunitario, il tessuto connettivo e le fasce) in funzione dell’ambiente esterno.

Esso consta di tre sottosistemi: 
  • Ortosimpatico 
  • Parasimpatico 
  • Enterico

L’ortosimpatico, formato dai nervi spinali, ha effetti di vasocostrizione: aumento dell’afflusso sanguigno a cuore, encefalo e muscoli, aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa. Contrae gli sfinteri e riduce la peristalsi, mobilita le riserve di energia per fronteggiare un incremento di attività.

Il sistema parasimpatico favorisce il riposo i processi quali digestione e immunità, le attività che contribuiscono all’assimilazione e al deposito delle riserve energetiche, è costituito solo dai nervi cranici.  

La maggior parte delle sue funzioni si espletano per mezzo del nervo vago (X), il principale e più esteso nervo parasimpatico del corpo.

Il sistema enterico - regola il complesso delle attività intestinali, tramite circa 100 milioni di neuroni, e la secrezione di più di trenta neurotrasmettitori. (il nostro famoso secondo cervello)

Nonostante il sistema ortosimpatico prevalga nelle reazioni di stress (Sistema Attacco o Fuga), è il loro equilibrio e la loro collaborazione a garantire il nostro benessere psicofisico.

Un elevato livello di energia , uno stato di notevole vitalità e, soprattutto, l'assenza di malesseri tipici dell'azione prevalente di uno dei sistemi (es. cattiva digestione per simpaticotonia da stress cronico).

Chiama o Prenota con WhatsApp la tua prima visita oppure chiedi una consulenza gratuita




Scarica la Brochure

Pagamenti Oline

Disclaimer e Note Legali