Osteopatia e interocezione

Cosa avviene, a livello del SNC quando un paziente si sottopone ad una terapia manuale osteopatica.

https://www.nature.com/articles/s41598-020-60253-6.pdf

Recentemente è stato dimostrato che il trattamento manipolativo osteopatico influenza l’attività celebrale, ed in particolare l’insula, responsabile dell'interocezione e la fascia, quell'organo che ne permette la trasmissione (la fitta rete di collagene e sostanza amorfa che può assumere un’infinità di forme differenti e connette tutto il corpo).

Il lobo dell'insula svolge diverse funzioni spesso legate all'emotività e alla regolazione dell'omeostasi corporea.

Funzioni includono l'auto-consapevolezza, la percezione, il controllo motorio, le funzioni cognitive, e l'esperienza interpersonale.
All’insula giungono anche dei segnali provenienti dal nucleo del tratto solitario (NTS), a questi convergono informazioni dal nervo vago, principale via nervosa del sistema parasimpatico, collegando il sistema nervoso enterico al SNC, oltre che via preferenziale per l’azione del microbiota intestinale sul cervello (Cryan e Dinan 2012).

L’interocezione, in generale, è il “sesto senso” (Siegel 2013). 
La capacità conscia e inconscia di avvertire tutte le sensazioni (viscerali) del corpo a causa dei movimenti interni fra i tessuti (Ogden et al. 2006). Il battito cardiaco, moti digestivi, temperatura, distensione degli organi cavi, sete, nausea ecc.; tutte le modificazioni metaboliche (pH, O2 ecc.) e tutti gli eventi che si “riflettono” visceralmente (tocco “sensuale” o piacevole ecc.), considerando la dimensione affettiva, emozionale e motivazionale che hanno per noi (Damasio 2010; Ogden et al. 2006; Schleip e Jäger 2012; van der Wal 2012).

Inoltre si ipotizza una correlazione funzionale e neurologica tra diaframma ed interocezione
Questo muscolo è infatti collegato con l’amigdala, l’insula e l’ipotalamo (compreso il nucleo paraventricolare da cui parte l’asse dello stress) e il locus coeruleus (Lois et al. 2009). 
Questo dimostra, perchè il trattamento manipolativo osteopatico del muscolo diaframma è al centro della regolazione del riequilibrio psicofisico della persona.

Disturbi come l’ansia, la depressione o il colon irritabile sono esempi di disordini interocettivi (Craig 2002).

In altri termini, benessere mentale, migliore gestione del dolore, migliorata elaborazione delle comunicazioni tra organi al sistema nervoso centrale, riduzione  disturbi di personalità, riduzione dei disturbi della condotta alimentare e disturbi psicosomatici.



Prenota con WhatsApp




Pagamenti Oline

Scarica la Brochure

FIMOS